Home page

Presentazione

Decalogo per l'alimentazione del bambino

Alimenti

Produttori alimentari

Ricette classiche marchigiane

Ricetta della settimana

Vini e Vitigni

Cantina marchigiana

Eno-Glossario

Frutta e verdura di stagione

Feste e sagre nelle Marche

Bibliografia

Zibaldone di poesie e altro

IPSSAR e Scuole Professionali Alberghiere

Domande all'esperto


Home

La bontà dei marchigiani
"Dimmi chi sei e ti dirò cosa mangi"



fedricoIIseduto.JPG (480938 byte)

brancaleonerit.JPG (131135 byte)

Mariagaleazzosforza.JPG (205743 byte)

Federico II 
di Svevia

*Duca di
Montefeltro

Brancaleone Gian Galeazzo
Sforza
Giov.battista
 Pergolesi

Stamira

Opera buffa

"Dopo il non far nulla, io non conosco occupazione per me più deliziosa del mangiare, mangiare come si deve, intendiamoci. L'appetito è per lo stomaco ciò che l'amore è per il cuore.
 Lo stomaco vuoto rappresenta il fagotto o il piccolo flauto, in cui brontola  il malcontento o guaisce l'invidia; al  contrario, lo stomaco pieno è il triangolo del piacere oppure i cembali della gioia.
Quanto all'amore, lo considero la prima donna per eccellenza, la diva che canta nel cervello cavatine di cui l'orecchio si inebria e il cuore ne viene rapito.  
Mangiare e amare, cantare e digerire: questi sono in verità i quattro atti di questa opera buffa che si chiama vita, e che svanisce come la schiuma di una bottiglia di champagne.
Chi la lascia fuggire senza averne goduto, è un pazzo." 

G.Rossini

Gioacchino 
Rossini

Raffaello
Sanzio


Nazareno
Strampelli

Giacomo
Leopardi
Maria
Montessori
Gaspare Spontini Enrico
Mattei
Matteo
Ricci
Beniamino
Gigli

Cliccando sulle stampe, sarà possibile vedere, oltre alla biografia 
personale, una ricetta appartenente all'epoca di ogni personaggio storico.

* Federico da Montefeltro Duca d'Urbino è stato scelto come uno dei tanti uomini
che hanno fatto nelle marche la loro e la nostra fortuna, esempio di come i marchigiani 
guardino più alla qualità ed alle capacità effettive della persone che ai campanilismi di sorta.

realizzazione