Home page

Presentazione

Decalogo per l'alimentazione del bambino

Alimenti

Produttori alimentari

Ricette classiche marchigiane

Ricetta della settimana

Vini e Vitigni

Cantina marchigiana

Eno-Glossario

Frutta e verdura di stagione

Feste e sagre nelle Marche

Bibliografia

Zibaldone di poesie e altro

IPSSAR e Scuole Professionali Alberghiere

Domande all'esperto


Home

I distillati e i vini tradizionali

Dispensa di Fabio


Amari al tartufo, Caffé sport, ma in particolare liquori all'anice, si sono affermati sul mercato.
Simbolo di zone come i Monti Sibillini, L'anice, Pimpinella anisum, deriva dal latino anisum e dal greco anison, non uguale (per distinguerlo dalla cicuta, a cui somiglia). Le testimonianze sono numerose: il pane cotto con i suoi frutti, citato da Pitagora, le funzioni di panacea attribuitegli da Plino,...
Il Mistrà e l'Anisetta nascono dall'uso d'aromatizzare l'alcol, estratto dai residui dell'uva, con le sue essenze. La gradazione è intermedia, ricca di aromi e virtù officinali. II Mistrà, da Misithra (città bizantina) o da mischia (poiché viene mescolato con acqua) è diffuso nell'ascolano e maceratese. E' preferito puro per gli aromi o come correzione al caffè e nei suoi fondi. L'Anisetta, più dolce, è classica di Asco Piceno e veniva servita al Caffè Meletti della famosa Piazza del Popolo.
Si può bere di mattino, è ottima nel dessert Allungata in acqua è dissetante e agevola la digestione. Alcuni la bevono con la mosca:3/4 chicchi di caffè annegati nel liquore.
Dalla tradizione contadina delle zone interne spiccano Vin cotto e Vin santo, conservati con processi particolari e naturali. Il Vin cotto, a sud, nasce dalla bollitura di succo d'uva che dà un prodotto più stabile, più dolce e più forte. Sempre presente nelle cantine contadine, veniva spillato solo nelle grandi occasioni. Era tipico dei pasti imperiali, di papi e re. Il Vin santo, più a nord, è liquoroso,  zuccherino e profumato. E' prodotto con I'appassimento dell'uva, lento processo fermentativo e lunghissimo invecchiamento. Esalta la pasticceria secca ed i formaggi. Nello jesino e pesarese si produce, infine, vino di visciola, la ciliegia selvatica collinare e montana simile all'amarena. Spremuta dà un vino aromatico ottimo come dessert con i dolci della tradizione.

Per ulteriori informazioni
Regione Marche

 

realizzazione